Gruppo di Fisica Statistica

Gruppo 106, Institut Jean Lamour

                     
Home
Dove
Personale
Pubblicazioni
Seminari
Workshops
Rencontres
Scuole
Internazionale
Gruppo di Lavoro
Posizioni
Insegnamento


Home

Lista degli elementi del menu :

Tutti gli elementi sono accessibili sul menu a sinistra.

Home Questa pagina
Dove Come arrivare
Personale Lista dei membri del gruppo, dei collaboratori e degli ospiti
Pubblicazioni Lista delle pubblicazioni del gruppo
Seminari Lista dei seminari, corsi e discussioni tesi nel gruppo
Workshops Lista dei workshops organizzati o co-organizzati dal gruppo
Scuole Lista delle scuole organizzate e co-organizzate dal gruppo
Internazionale Programmi di cooperazione del gruppo
Gruppo di Lavoro Lista di altri gruppi ai quali partecipano dei membri del gruppo
Posizioni Offerte di stages, dottorati e altre posizioni
Insegnamento Materiale didattico

Agenda

Aprile 2017
DomLunMarMerGioVenSab
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 
Prossimo(i) seminario(i) : giovedì 06 aprile 2017
10:25 : Intermediate-time dynamics in 
out-of-equilibrium spin chains (Maurizio Fagotti)
14:00 : Groupe "Connexions" : traduction Pauli 6/4/17 ( )
Esportare l'agenda al formato iCal


La lista dei seminari in programmazione è anche accessibile via RSS e FeedBurner. (RSS,FeedBurner)

Ultimo articolo

A scientists' view of scientometrics: Not everything that counts can be counted
Kenna R., Mryglod O., Berche B.
Cond. Matter Phys. 20 (2017) 13803

Like it or not, attempts to evaluate and monitor the quality of academic research have become increasingly prevalent worldwide. Performance reviews range from at the level of individuals, through research groups and departments, to entire universities. Many of these are informed by, or functions of, simple scientometric indicators and the results of such exercises impact onto careers, funding and prestige. However, there is sometimes a failure to appreciate that scientometrics are, at best, very blunt instruments and their incorrect usage can be misleading. Rather than accepting the rise and fall of individuals and institutions on the basis of such imprecise measures, calls have been made for indicators be regularly scrutinised and for improvements to the evidence base in this area. It is thus incumbent upon the scientific community, especially the physics, complexity-science and scientometrics communities, to scrutinise metric indicators. Here we review recent attempts to do this and show that some metrics in widespread use cannot be used as reliable indicators research quality.


Inizio pagina